Festeggia il Natale con i colleghi di lavoro o con i tuoi collaboratori in modo informale, in un luogo accogliente e significativo. Una scelta etica: per le persone e per il pianeta.

Una proposta per le sere speciali con gli amici.

Quelli che si vedono solo a Natale, o quelli di sempre. Per una cena semplice

INDIRIZZO


Via Alzaia, 115

31100 Treviso (TV)


info@makalle.it

ORARI


Giovedì ore 11:00 - 20:00

Venerdì ore 11:00 – 23:00

Sabato ore 9:00 – 23:00

Domenica ore 9:00 - 21:00

BENVENUTI AL MAKALLE'

Ti proponiamo alimenti pieni di vita e dignità in uno spazio di accoglienza, incontro e pensiero....


Makallè Osteria Altromercato si trova a Treviso. E' un progetto innovativo della cooperativa Pace e Sviluppo che valorizza le persone - chi consuma e chi produce - e il territorio, e ti offre per la sosta a colazione, per un pranzo veloce, un aperitivo tra amici o una serata in compagnia, una scelta di prodotti con una filiera etica.

Per qualsiasi richiesta scrivete a info@makalle.it

Si accettano prenotazioni tavoli solo con un minimo di 6 persone e con almeno un giorno in anticipo

Osteria

All'osteria Makallè i prodotti che si utilizzano sono prevalentemente bio, provenienti da una filiera corta e responsabile - ciò che serve per un Aperitivo Equo.

Altromercato

Nella tua sosta al Makallè troverai il corner Altromercato, dove potrai acquistare alcuni dei prodotti che hai assaggiato nella nostra cucina.

Merita una sosta

Il Makallè si trova lungo la Restera del Sile. A vostra disposizione c'è una Bike Repair Station, ovvero un’officina self per biciclette e una colonnina di ricarica per e-bike.

Spazio d'incontro

Fin dalla sua apertura, il Makallè è stato un crocevia di persone, un punto di ritrovo ideale in armonia con il territorio.

Scopri gli eventi che vengono organizzati.

la Storia del Makallè

Quando Piero Dotto detto Biséto tornò dall’Africa (dove nel 1895-96 era rimasto assediato nel forte Makallè), decise di metter su un’osteria lungo la restera, vicino al punto in cui le barche sostavano per il carico-scarico. Piero costruì l’edificio con le sue mani.

In breve l’osteria dell’intraprendente Piero Biséto ebbe un grande successo, anche perché posta in posizione strategica, proprio alle spalle del sempre più frequentato porto.

Facchini, barcari e carioti vi erano di casa, e l’osteria divenne così importante che in tutta la zona, oltre che nel linguaggio di ogni giorno, fu chiamata Al Makallè anche nei documenti ufficiali.

E così il nome dello sperduto villaggio dell’altopiano etiopico, dopo essere entrato nelle pagine della storia “grande” che si legge(va) nei libri di scuola, entrò anche in quelle della storia “minore” del nostro villaggio sul Sile.



"Sile. Alla scoperta del fiume: Immagini, storia, itinerari"di Camillo Pavan